AVVISO PER LA SELEZIONE DI AZIENDE DELLA FILIERA DELL’EDILIZIA E DELLE TECNOLOGIA ALIMENTATE DA FONTI RINNOVABILI DI ENERGIA AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE, IN QUALITA’ DI BENEFICIARI INDIRETTI, AL PROGETTO “CRIM-SAFRI”

Home > Notizie > News Promozione > Progetto CRIM-SAFRI > AVVISO PER LA SELEZIONE DI AZIENDE DELLA FILIERA DELL’EDILIZIA E DELLE TECNOLOGIA ALIMENTATE DA FONTI RINNOVABILI DI ENERGIA AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE, IN QUALITA’ DI BENEFICIARI INDIRETTI, AL PROGETTO “CRIM-SAFRI”

 La Camera di Commercio di Agrigento è partner del progetto “CRIM-SAFRI – Creazione di un Centro di Ricerca Italo – Maltese per la sostenibilità ambientale e le fonti rinnovabili”, finanziato nell’ambito del Programma Operativo Italia – Malta 2007-2013, che ha tra gli obiettivi quello di supportare le PMI appartenenti alla filiera dell’edilizia e delle tecnologie alimentate da fonti rinnovabili di energia, localizzate nel territorio della provincia di Agrigento, nell’attuazione di strategie di produzione e consumo sostenibili 

 Nell’ambito del progetto, la Camera di Commercio di Agrigento ha la necessità di selezionare, come beneficiari indiretti delle azioni del Centro:

  • N.1 PMI che produce tecnologie alimentate da fonti rinnovabili di energia, con particolare riferimento alle biomasse, per attività di supporto alla sperimentazione e sviluppo di tecnologie innovative ed all’uso delle Best Available Technologies nei processi produttivi;
  • N.1 PMI appartenente alla filiera dell’edilizia (aziende di costruzione, di produzione di manufatti e prodotti edili, di produzione di tecnologie alimentate da fonti rinnovabili di energia, di demolizione) per attività di supporto allo sfruttamento delle fonti di energia rinnovabile;
  • N.2 PMI appartenenti alla filiera dell’edilizia, che producono i cosiddetti “Energy related Products1”, per l’introduzione di criteri di eco-design dei processi produttivi;
  • N.3 PMI appartenenti alla filiera dell’edilizia, che producono i cosiddetti “Energy related Products”, per attività di supporto all’ottenimento di certificazioni ambientali di prodotto;
  • N.1 PMI appartenente alla filiera dell’edilizia (aziende di costruzione, di produzione di manufatti e prodotti edili, produzione di tecnologie alimentate da fonti rinnovabili di energia, aziende di demolizione) per attività di supporto all’implementazione di un sistema di gestione ambientale;

Costituirà titolo preferenziale far parte di distretti, consorzi o reti attive nel settore dell’edilizia sostenibile ed efficienza energetica.

Non è previsto un cofinanziamento da parte delle PMI.

Le PMI selezionate non godranno di alcun contributo finanziario e dovranno impegnarsi a supportare il personale del progetto nell’attuazione degli interventi.

Le aziende interessate a partecipare al progetto dovranno presentare la domanda di partecipazione entro e non oltre le ore 12.00 del 12 Marzo 2014, pena l’esclusione dalla selezione, ai seguenti recapiti:

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

geom. Riccardo Cacicia tel. 0922 490211 oppure 490247

1 Un Energy related Product è definito dalla Direttiva 2009/125/CE come “qualsiasi bene che abbia un impatto sul consumo energetico durante l’utilizzo, che viene immesso sul mercato e/o messo in servizio e che comprende le parti destinate a essere incorporate in un prodotto connesso all’energia contemplato dalla direttiva, immesse sul mercato e/o messe in servizio come parti a sé stanti per gli utilizzatori finali, e le cui prestazioni ambientali possono essere valutate in maniera indipendente”.