Avviso: la CCIAA di Agrigento promuove 4 progetti a valere sul Fondo perequativo di Unioncamere e partecipa ai progetti predisposti da Unioncamere Sicilia

Home > Notizie > News Promozione > Avviso: la CCIAA di Agrigento promuove 4 progetti a valere sul Fondo perequativo di Unioncamere e partecipa ai progetti predisposti da Unioncamere Sicilia

Sportello Legalità

Le Camere di Commercio di Caltanissetta e Agrigento sono da anni impegnate nella realizzazione di una rete di servizi di supporto e di interventi di assistenza alle imprese esposte a situazioni di illegalità. Sono servizi specifici, che con il tempo si sono trasformati in una conoscenza approfondita del proprio target, in una prima misurazione dell’efficacia delle proprie politiche gestionali e organizzative e soprattutto in uno strumento strategico necessario allo sviluppo del territorio.

Con queste premesse, in base agli orientamenti espressi dagli Organi camerali e in sintonia con quanto emerso dall’analisi delle esperienze camerali siciliane, l’obiettivo generale alla base di questo progetto – finanziato con il Fondo Perequativo 2013- è l’individuazione degli strumenti e delle modalità attraverso le quali intervenire, a supporto delle imprese e dell’economia in generale, per la prevenzione, il contrasto e il ripristino della legalità. Ma non solo, si vuole lo sviluppo funzionale dello sportello legalità, che rimane un importante strumento per essere concretamente a fianco delle imprese e che è già operativo da tempo presso le due Camere. Per questa annualità del fondo di perequazione, le Camere di Commercio di Agrigento e Caltanissetta, in sintonia e congiuntamente con la Camera di Trapani – pur aderendo al progetto regionale predisposto dall’Unioncamere Sicilia – intendono attivare la realizzazione di una rete di servizi di supporto all’impresa e più in generale all’economia nel suo complesso per intervenire principalmente in forma preventiva, ma anche nella fase successiva – sulle cause che generano l’illegalità – contribuendo ad un libero, legale e trasparente mercato.

 

Scouting e assistenza export

Seguendo la linea progettuale definita da Unioncamere, in cui viene indicato quale principale obiettivo quello di motivare le imprese, di piccola e media dimensione, non esportatrici, ad intraprendere percorsi di internazionalizzazione, il progetto vuole contribuire, in ambito territoriale, ad uno sforzo finalizzato alla realizzazione di politiche orientate alla crescita delle imprese esportatrici. Tale azione, che andrà verificata a livello territoriale, in sede di attuazione del progetto, sarà sviluppato congiuntamente dalle Camere di Commercio di Messina, Trapani, Agrigento e Caltanissetta con lo scopo di innescare la tematica della creazione delle reti d’impresa con l’obiettivo di favorire l’aggregazione delle PMI dei tre territori, rafforzarne la competitività e la forza per affrontare con maggiori capacità i mercati internazionali. L’ attività di scouting verrà portata avanti dalle singole Camere di commercio partner, attraverso strumenti a loro disposizione. Verrà valorizzato quanto svolto nell’ambito dal progetto Worldpass e incrociando i dati attualmente disponibili delle imprese attive sui mercati esteri, in stretta collaborazione con l’Ufficio Studi di Unioncamere.

Dieta mediterranea ed Expo 2015

Nel quadro di un sostegno al recupero competitivo dei sistemi economici locali legati all’agroalimentare di qualità e come prosecuzione delle iniziative già avviate nella precedente annualità del Fondo di Perequazione 2011-12 “Promozione delle eccellenze produttive, dei territori e della dieta mediterranea” in sinergia con le Camere di Commercio di Messina, Caltanissetta e Trapani, la Camera ha proposto proporre la candidatura del Progetto “Dieta mediterranea ed Expo 2015” della Camera di Commercio di Agrigento. Il progetto prevede la realizzazione di più fasi attuative anche ampliando le attività in corso di realizzazione con la passata annualità del Fondo, con la ricerca e classificazione di nuovi prodotti e ricette tradizionali attraverso il giusto utilizzo delle leve del marketing e la realizzazione di schede tecnico-informative riportanti notizie relative ai prodotti, alle caratteristiche nutrizionali e salutistiche degli stessi oltre all’individuazione di casi aziendali di eccellenza. In questa direzione, la Camera di Agrigento ha già predisposto un documento di descrizione/presentazione dei prodotti tipici e certificati e di ricette tradizionali. La realizzazione del progetto si svilupperà attraverso fasi diverse tra loro ma legate da un obiettivo comune, la valorizzazione del territorio e il suo recupero competitivo. Il progetto di ricerca mira inoltre a valorizzare il territorio in tutte le sue componenti, fornendo un servizio relativo all’individuazione di quelle aziende che si distinguono per l’eccellenza della qualità, della sostenibilità e dell’innovazione; la selezione delle aziende sarà fatta in modo oculato, al fine di scegliere quelle realtà imprenditoriali di maggior rilievo che rappresenteranno a livello territoriale, i casi aziendali di eccellenza per partecipare alla costruzione, realizzata a livello nazionale da Unioncamere, della “Banca delle qualità” che raccoglierà tutti i casi di eccellenza. .

Percorsi integrati per la creazione d’impresa

Il progetto parte dall’analisi puntuale dei dati sull’andamento economico delle singole province e pubblicati dalle Camere di Commercio siciliane, che mostra una generale prevalenza di notizie negative: stagnante l’industria, pessimistiche le aspettative e il clima generale, in peggioramento la qualità del credito, in diminuzione la spesa dei turisti nell’isola, mortalità delle imprese. Spicca fra tutti la drammatica condizione del mercato del lavoro.  A questo proposito è importante ricordare che la Camera di Agrigento ha agito in questi anni, anche in sinergia con le Camere siciliane, per promuovere e sostenere la creazione di nuove imprese e l’avvio di attività di lavoro autonomo. Diventa quindi importante proseguire su questa strada intensificando le azioni con lo sviluppo di ulteriori interventi destinati a realizzare un’offerta integrata di servizi di: informazione, orientamento, formazione, assistenza tecnica ed accompagnamento all’imprenditorialità (Cicli formativi con l’erogazione di contributi diretti agli aspiranti imprenditori e alle nuove imprese, selezionati, da apposite Commissioni e colloqui motivazionali). A tali servizi va aggiunto un supporto finanziario alle nuove imprese, il cui business plan sia effettivamente valido, per sostenerle nella fase di costituzione, come: programmi di erogazione di contributi in conto capitale. Si prevedono almeno 40 aspiranti imprenditori beneficiari degli interventi con due o più corsi di formazione e la costituzione di almeno 20 nuove imprese.

Attraverso la presente comunicazione, rivolta a tutti gli stakeholders del territorio, la Camera di Commercio di Agrigento invita i soggetti interessati,a seguire o a prestare la propria opera nell’ambito delle attività relative ai progetti, a prendere contatti con l’Ente attraverso l’ufficio di presidenza rivolgendosi alla Sig.ra Rosetta Marrella 0922 490228  email presidenza@ag.camcom.it

La CCIAA di Agrigento partecipa anche ai seguenti progetti promossi da Unioncamere Sicilia, sempre a valere sul Fondo perequartivo di Unioncamere nazionale: Sportelli di legalità, Dieta mediterranea 2015, Sportelli Turismo e Sviluppo sostenibile.

Per le sopra citate attività l’Ente camerale, dovendo selezionare alcune figure professionale di docenti e borsisti, invita gli interessati a fare pervenire entro il corrente mese di marzo la propria manifestazione d’interesse e il curriculum professionale in formato europeo.