Al via il network nazionale degli Sportelli per l’imprenditorialità giovanile: ad Agrigento il servizio è disponibile alla Camera di Commercio

Home > Notizie > Dalla camera > Al via il network nazionale degli Sportelli per l’imprenditorialità giovanile: ad Agrigento il servizio è disponibile alla Camera di Commercio

Agrigento, 12 maggio 2014  – Battesimo ufficiale del network nazionale degli Sportelli per l’imprenditorialità giovanile delle Camere di commercio. A partire da oggi la rete delle Camere di commercio mette a disposizione dei giovani un servizio gratuito dedicato espressamente a quanti vogliono creare una nuova impresa (vedi l’elenco alla pagina web www.filo.unioncamere.it/giovani). Il servizio delle Camere di commercio prevede  un’offerta mirata e integrata di attività di orientamento, formazione, assistenza, accompagnamento e supporto espressamente indirizzata a rispondere ai diversi bisogni dello start up e post-start up, favorendo anche l’accesso a strumenti di credito e microcredito o agli incentivi pubblici nazionali e regionali, per valorizzare le opportunità occupazionali legate al lavoro indipendente. Un’iniziativa particolarmente importante in un Paese come il nostro, in cui la disoccupazione giovanile ha superato il 40% e si registra un dato record quanto ai giovani neet (circa un milione e mezzo di 15-24enni, pari quasi a un quarto di questa fascia d’età, che non studiano né lavorano), con elevati tassi di abbandono scolastico-formativo. 

D’altro canto, è un fatto che l’impresa piace ai giovani, soprattutto nel territorio agrigentino dove l’incidenza delle imprese giovanili supera la media nazionale attestandosi oltre il 14 %.

Nella provincia di Agrigento lo Sportello è disponibile presso la sede di Via Atenea, 317 nei giorni lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10,00 alle 12,00.

“Si tratta, evidentemente, di un contributo concreto e fattivo – spiega il presidente della CCIAA di Agrigento Vittorio Messina – che Unioncamere e le Camere di commercio italiane sono pronte a mettere a disposizione per il rilancio dell’occupazione giovanile”.

“Informare i giovani sulle misure messe in campo a sostegno dell’occupazione e spingerli ad attivarsi per cogliere le opportunità – aggiunge Messina – sono gli obiettivi del Piano italiano per la Garanzia Giovani. Un progetto europeo, avviato con lo scopo di favorire l’ingresso delle giovani generazioni nel mercato del lavoro, che il sistema camerale supporta grazie all’esperienza maturata sul campo. In questa direzione – conclude il presidente Vittorio Messina – le Camere di Commercio si sono dotate da tempo, per quanto concerne i servizi per l’imprenditorialità, di un proprio modello operativo, organizzato a rete e che coinvolge in modo pressoché omogeneo tutte le realtà territoriali, promuovendo l’imprenditoria giovanile, l’imprenditoria sociale, quella femminile e quella immigrata.”