In evidenza – “Formazione obbligatoria per Installatori impianti FER”

Home > Notizie > News Registro Imprese ed Albi > In evidenza – “Formazione obbligatoria per Installatori impianti FER”

(Fonti Energie Rinnovabili) (Biomasse per usi energetici, pompe di calore per riscaldamento, refrigerazione e produzione ACS, sistemi solari termici, sistemi fotovoltaici e fototermoelettrici)

L’art. 15 del D.lgs 28 del 2011 e s.m.i, (“Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili…”) ha disposto, per le imprese che operano nel settore dell’installazione e manutenzione straordinaria degli impianti alimentati da Fonti di Energie Rinnovabili (FER), l’obbligo di qualificazione ed aggiornamento, in aggiunta ai requisiti previsti dal D.M. 37/2008.

Con DA n. 1297 del 28/02/2017la Regione Sicilia ha regolamentato la formazione approvando gli standard formativi previsti dalla Conferenza Stato Regioni del 22/12/2016 e definendo i relativi 4 profili, in funzione della tipologia di impianti:

– Biomasse per usi energetici

– Pompe di calore per riscaldamento, refrigerazione e produzione ACS

– Sistemi fotovoltaici e fototermoelettrci;

– Sistemi solari e termici

La formazione obbligatoria è a carico del Responsabile Tecnico già comunicato alla Camera di Commercio.

La durata del percorso formativo varia a seconda della data di nomina e del requisito tecnico-professionale di cui è in possesso:

– Corso base abilitante di 80 ore rivolto ai Responsabili tecnici di imprese abilitate successivamente al 3 agosto 2013, ai sensi del D.M. 37/2008 art. 4 comma 1 lett. c) o d);

– Corso di aggiornamento triennale di 16 ore rivolto ai Responsabili tecnici di tutte le imprese abilitate, ai sensi del D.M. 37/2008, art. 4 lettere a), b), c), d)

Ai fini del mantenimento dell’abilitazione all’installazione e manutenzione straordinaria di impianti FER, le imprese già iscritte dovranno dimostrare il possesso dei requisiti professionali del Responsabile Tecnico (titoli di studio, corso di aggiornamento, corso di formazione).

In mancanza di tale adempimento le imprese non potranno rilasciare dichiarazioni di conformità per gli interventi effettuati sui suddetti impianti.

L’impresa può depositare l’attestato conseguito dal proprio responsabile tecnico utilizzando la procedura telematica.