Diritto annuale 2014

Home > Diritto annuale > Diritto annuale 2014

NEWS – PROROGA PAGAMENTO DIRITTO ANNUALE 2014 AL 7 LUGLIO 2014

Gazzetta Ufficiale n. 137 del 16/06/2014 – DPCM 13/06/2014

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 13 giugno 2014 proroga per l’anno 2014 i termini per effettuare i versamenti dovuti dai soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settoree che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito per ciascuno studio di settore dal relativo decreto di approvazione del Ministro dell’Economia e delle Finanze

Il termine del pagamento del primo acconto delle imposte è prorogato al 7 luglio 2014.

Per i pagamenti effettuati dall’8 luglio al 20 agosto 2014 si applica una maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo. La proroga vale anche per il versamento del diritto annuale per il 2014 effettuato dai contribuenti individuati dalla norma.Per le imprese che non rientrano nelle casistiche individuate dalla norma è confermata la scadenza del 16 giugno 2014, con la possibilità di effettuare il versamento entro il 16 luglio 2014 con la maggiorazione dello 0,40%.


Il Ministero dello Sviluppo economico con nota n. 201237 del 5/12/2013 ha confermato, per l’anno 2014, gli importi e le aliquote del diritto annuale 2011 (decreto interministeriale del 21.04.2011 che resta in vigore anche per il 2014) dovuti dalle imprese iscritte nella sezione ordinaria e speciale del registro delle imprese e dai soggetti iscritti esclusivamente nel repertorio delle notizie economiche e amministrative R.E.A.

MAGGIORAZIONE

Sull’importo della misura ministeriale del diritto dovuto dalle imprese è prevista l’applicazione di una maggiorazione del 20%, giusta delibera del Consiglio Camerale n. 2 del 28/02/2014.

NUOVE IMPRESE ISCRITTE NEL CORSO DEL 2014

Le nuove imprese individuali iscritte o annotate nella sezione speciale o nella sezione ordinaria del Registro delle imprese ed i nuovi soggetti iscritti al REA nel corso del 2014 sono tenuti al versamento dei diritti fissi, analiticamente indicati nelle successive informative, tramite modello F24 o direttamente allo sportello camerale, entro 30 giorni dalla presentazione della domanda dell’iscrizione o dell’annotazione.

Le altre nuove imprese iscritte nel Registro delle imprese nel corso del 2014 sono tenute a versare l’importo relativo alla prima fascia di fatturato (€ 200,00) aumentato della maggiorazione del 20% deliberata dalla Camera (€ 40,00), per un importo complessivo di € 240,00 entro 30 giorni dalla presentazione della domanda dell’iscrizione, tramite modello F24 o direttamente allo sportello camerale, fatto salvo il minor importo indicato per le società semplici agricole.

Le nuove unità locali, che si iscrivono nel corso del 2014, appartenenti ad imprese già iscritte nel Registro delle imprese, sono tenute al pagamento di un diritto pari al 20 per cento degli importi sopra indicati.

INFORMATIVE

Gli importi da pagare e altre specifiche informazioni sono contenuti nelle seguenti informative riferite agli iscritti nella sezione speciale, nella sezione ordinaria o solo al R.E.A.